Proposte sul Lavoro

A SEGUITO DEL PROVVEDIMENTO "DECRETO DIGNITA'"

L'ASSOCIAZIONE HA RIUNITO IN SEDUTA PLENARIA IL SUO COMITATO SCIENTIFICO E RICHIEDEREBBE LA SEGUENTE INTEGRAZIONE AL DECRETO DIGNITA'

 

L’Articolo 3 - (Modifiche alla legge n. 92 del 2012) - Al fine di indirizzare i datori di lavoro verso l’utilizzo di forme contrattuali stabili, prevede l’aumento dello 0,5% del contributo addizionale – attualmente pari all’1,4% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali, a carico del datore di lavoro, per i rapporti di lavoro subordinato non a tempo indeterminato - in caso di rinnovo del contratto a tempo determinato.

L'Associazione propone di effettuare uno sconto su l'aumento del contributo addizionale per le imprese che dimostrano attraverso il proprio consulente o centro servizi di avere alle dipendenze una quantita' paritaria e dunque il 50% di persone occupate o rinnovate tra under e over.

Questo manterrebbe inalterato il vantaggio degli incentivi giovanili rendendo pero' piu' equo il ricorso, senza l'abuso presente in questi anni.

 

Fiduciosi in una discussione a l'interno di Lega e Movimento 5 stelle rimandiamo a questo articolo giornalistico che sara' inserito il 4/07/2018 -> ----------------------

 

Proposta di legge ulteriore ->PROPOSTA-3